Le nostre spremute di grano alla festa biennale de “Le soste di Ulisse”

Eventi

Le nostre spremute di grano alla festa biennale de “Le soste di Ulisse”

Molini del Ponte è entrata a far parte dell’associazione Le Soste di Ulisse e sarà sponsor della festa biennale che si svolgerà nei giorni 20 e 21 novembre nei saloni del Grand Hotel Villa Igea a Palermo, contribuendo alla promozione dei prodotti siciliani d’eccellenza con le sue farine ottenute dalla molitura a pietra naturale dei grani di Sicilia che conservano i profumi e i sapori legati al territorio.

La Molini del Ponte sarà presente a Palermo al Grand Hotel Villa Igea nei giorni 20 e 21 novembre tra i produttori e cultori delle eccellenze alimentari italiane insieme ad altri produttori, a scrittori autorevoli, giornalisti, anche della stampa estera, direttori di guide gastronomiche italiane, decine di ospiti, tanti chef e tutti gli appassionati fruitori di prodotti autentici, buoni e sani che vogliano prendere parte a due giorni di degustazione e dibattiti che raccontano della Sicilia e della cultura gastronomica mediterranea.

festa-biennale-de-le-soste-di-ulisse

La ricerca dei grani antichi coltivati nel passato in Sicilia, per lungo tempo presenti solo nella memoria dei nostri nonni e la cultura della salvaguardia della biodiversità costituiscono i tratti distintivi dell’attività della Molini del Ponte che si è posta questo obiettivo in un tempo in cui l’industria molitoria puntava all’alto rendimento a scapito della biodiversità.
L’amore per le tradizioni rinfocolato dallo sguardo che il visionario Filippo Ignazio Drago ha saputo volgere all’innovazione tecnologica ha generato quell’alchimia da cui derivano tutti i prodotti che la Molini del Ponte fa arrivare sulle tavole dei consumatori e nelle dispense di ristoranti, panifici pasticcerie. Le farine, la pasta artigianale, il cous cous e tutti i prodotti che la Molini del Ponte crea, sono la sintesi dei gesti antichi che appartengono alla molitura a pietra naturale inscindibilmente legati alla modernità degli strumenti di alta tecnologia d’avanguardia che vengono posti al servizio dei mulini a palmento e dei mulini a cilindro.
Il risultato è costituito dall’eccellenza di tutti i prodotti che portano la firma del mugnaio Filippo Ignazio Drago, che hanno il profumo del territorio e che sanno raccontare storie di luoghi e degli uomini che con dedizione e arte si dedicano alla loro coltura.
Il nostro principale ingrediente è la Sicilia, dice Filippo e di essa profumano i grani e le farine ottenute dalla molitura a pietra naturale. Le erbette spontanee, camomilla, aneto,finocchietto selvatico, carciofo selvatico, che crescono in campi di grano non trattati con chimica nè disserbanti, trasferiscono all’intera nostra produzione il carattere della unicità; non farine ingrediente anonimo ma farine che hanno una precisa identità tributata loro dal territorio e dalla conoscenza di tradizioni e tecnologia che il mugnaio esprime nell’esperienza della molitura.

La Molini del Ponte si trova nella via Parini 29 di Castelvetrano Selinunte (TP), a pochi chilometri dal Parco Archeologico più grande d’Europa, vetrina straordinaria di coesistenza dell’antico e del moderno con i sui antichi mulini a pietra, risalenti alla fine dell’800, accanto al moderno impianto a cilindri presenti nella stessa struttura.
La molitura a pietra naturale è ancora eseguita con l’impiego delle antiche macine di pietra naturale La Fertè, pietre molari realizzate con materie prime estratte dal bacino la Fertè – sous – Jouarre in Francia.
L’azienda si può visitare tutti i giorni dalle 8.00 alle 13.00 e dalla 15.00 alle 18.00, sul nostro sito www.molinidelponte.com, potrete contattarci anche all’indirizzo info@molinidelponte.it e saremo ben lieti di condividere un viaggio affascinante che racconta di luoghi, di storie delle persone che oggi come nel passato fanno vivere il mulino e l’unicità dei suoni della molitura a pietra e dei profumi che essa sprigiona; sono tutti elementi che costituiscono il valore aggiunto dei nostri prodotti artigianali.